Filtri ad alta efficienza CB500 - CB600

Scheda di Sicurezza 91/155/CE
Filtri ad alta efficienza CB500 - CB600

V
1
ELEMENTI IDENTIFICATORI della SOSTANZA o del PREPARATO
e della SOCIETÀ IMPRESA
*
1.1
Denominazione commerciale:
AERz_000_IC_htmlD.gif CB500 - CB600

*
1.2
Destinazione d'uso: filtrazione aria in impianti generali di ventilazione, condizionamento, verniciatura

*
1.3
Distributore: AEROFILTRI S.r.l. via Rubens, 23 – 20148 Milano
*
1.4
Numero telefonico per emergenze +39 02 48705894 - +39 335 5492706

V
2.
COMPOSIZIONE /INFORMAZIONE sugli INGREDIENTI
*
2.1
Caratteristiche chimiche:
Fibre sintetiche poliestere e fibre poliestere bicomponenti agugliate
e resinate adesivizzate con legante sintetico e rete di supporto

V
2.2
Caratterizzazione chimica:
*
2.2.1
- fibra (80 %) polietilenglicoletereftalato
*
2.2.2
- rete (10 %) polietilenglicoletereftalato
*
2.2.3
- legante (10%) dispersione acquosa di un polimero acrilico contenente altri componenti in percentuali minime:
-tensioattivi -agenti antifiamma a base di alogeni.

V
3.
IDENTIFICAZIONE dei PERICOLI
*
Rischi per l'uomo
*
3.1
Contatto con la pelle:
- può provocare irritazione su soggetti particolarmente sensibili
*
3.2
Contatto con gli occhi:
- non prevedibile
*
3.3
Ingestione:
- non prevedibile
*
3.4
Inalazione:
- l'inalazione di polveri può provocare irritazione alle prime vie respiratorie
*
3.5
Rischi per l'ambiente:
- il prodotto non comporta particolari rischi per l'ambiente

V
4.
MISURE di PRONTO SOCCORSO
*
4.1
Inalazione:
- in caso di irritazione delle prime vie respiratorie allontanare il soggetto dalla zona di esposizione
*
4.2
Contatto con la pelle:
- in caso di irritazione lavare abbondantemente con
*
4.3
Contatto con gli occhi:
- non prevedibile
*
4.4
Ingestione:
- provocare vomito e chiamare il medico
*
NOTA: in caso di persistenza dei sintomi, consultare il medico

V
5.
MISURE ANTINCENDIO
*
5.1
Mezzi di estinzione appropriati:
- anidride carbonica, polvere, schiuma antincendio e acqua
*
5.2
Mezzi di estinzione che non devono essere utilizzati:
- sono utilizzabili tutti i mezzi di estinzione disponibili
*
5.3
Prodotti di combustione pericolosi:
- monossido di carbonio (CO)
- anidride carbonica (CO2)
- prodotti di decomposizione organici a basso peso molecolare (aldeidi, acidi, monomeri vinilici)
*
5.4
Mezzi protettivi specifici: autorespiratore, tuta protettiva

V
6.
MISURE in CASO di FUORIUSCITA ACCIDENTALE
*
6.1
- Non applicabile

V
7.
MANIPOLAZIONE e STOCCAGGIO
*
7.1.
Manipolazione:
- non sono necessarie particolari precauzioni durante la corretta manipolazione
*
7.2.
Stoccaggio:
- stoccare in luogo ventilato ed asciutto;
- evitare la presenza di fonti di ignizione e di calore nei magazzini di stoccaggio dei materiali.
- Installare dei rivelatori di fumo nei magazzini

V
8.
CONTROLLO dell’ESPOSIZIONE / PROTEZIONE INDIVIDUALE
*
8.1
Parametri specifici di controllo:
*
Componente.................Limiti di esposizione
*
- TLV/TLWA...............- TLV-STEL
*
8.2
Polveri totali.................10 mg/m3
*
8.3
Protezione delle vie respiratorie:
- durante la manipolazione del prodotto, in caso di sviluppo di polveri, utilizzare mascherina
*
8.4
Protezione delle mani:
- durante la manipolazione del prodotto utilizzare guanti
*
8.5
Protezione degli occhi:
- non sono richiesti dispositivi particolari durante la manipolazione del prodotto
*
8.6
Protezione della pelle:
- non applicabile

V
9.
PROPRIETÀ FISICHE e CHIMICHE
*
9.1
Aspetto: solido
*
9.2
Colore: bianco
*
9.3
Odore: nessun odore estraneo al tipo di prodotto
*
9.4
pH: non applicabile
*
9.5
Punto / intervallo di ebollizione: non applicabile
*
9.6
Punto / intervallo di fusione (poliestere): 230 + 260 °C
*
9.7
Temperatura di autoaccensione: ca. 500 °C (DIN 51794)
*
9.8
Infiammabilità: brucia lentamente solo in presenza di fiamma
*
9.9
Autoinfiammabilità: non autoinfiammabile
*
9.10
Proprietà esplosive: non esplosivo
*
9.11
Proprietà comburenti: non comburente
*
9.12
Pressione di vapore: non applicabile
*
9.13
Densità relativa: /
*
9.14
Solubilità in acqua: insolubile
*
9.15
Solubilità nei solventi:
solubile in Metacresolo ad ebollizione, in Fenolo bollente all’85 %, in Sodio idrato bollente al 45 %
ed è parzialmente solubile in Cicloesanone a 120 °C

V
10.
STABILITA e REATTIVITÀ
*
10.1
Condizioni da evitare: non esistono condizioni quali temperatura, pressione, luce, urti, etc. che possono provocare reazioni pericolose. Evitare il contatto con acidi forti, basi forti e sostanze ossidanti
*
10.2
Prodotti di decomposizione pericolosi: il materiale non da luogo a fenomeni di decomposizione spontanea

V
11.
INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE
*
11.1
Allo stato attuale delle conoscenze, non esiste evidenza di effetti nocivi dovuti all'esposizione al preparato sulla base dell'esperienza o di esperimenti scientifici.
*
11.2
L'esposizione alle polveri può provocare temporanee irritazioni alle vie respiratorie.
*
11.3
Il prolungato contatto con la pelle può determinare, su persone particolarmente sensibili, irritazioni.

V
12.
INFORMAZIONI ECOLOGICHE
*
12.1
II prodotto, se correttamente utilizzato, non comporta particolari rischi per l'ambiente.

V
13.
CONSIDERAZIONI sullo SMALTIMENTO
*
13.1
Classificazione: Il prodotto, purchè non contaminati da altre sostanze, è classificato come rifiuto speciale non pericoloso, assimilabile ai rifiuti solidi urbani.
*
13.2
Indicazioni per l'eliminazione: Invio in discarica autorizzata o adatto inceneritore. Non disperdere nell'ambiente

V
14.
INFORMAZIONI sul TRASPORTO
*
14.1
Trasporto stradale / ferroviario ( classe ADR / RID ): non soggetto
*
14.2
Trasporto marittimo ( classe IMDG ): non soggetto
*
14.3
Trasporto aereo ( classe IATA ): non soggetto

V
15.
INFORMAZIONE sulla REGOLAMENTAZIONE
*
15.1
II preparato non è soggetto alle norme relative all'imballaggio, classificazione
ed etichettatura sulla base delle Specifiche Direttive CEE

V
16.
Altre INFORMAZIONI
*
16.1
La presente Scheda di Sicurezza è stata formulata secondo quanto previsto dalla Direttiva CEE 91/155.

*
16.2
I dati utilizzati per stilare la seguente scheda sono stati ricavati dalle Schede di Sicurezza dei componenti
e dal N.l. SAX "Dangerous Properties of Industriai Materials".

*
16.3
Le informazioni contenute nella presente Scheda di Sicurezza si riferiscono alle nostre attuali conoscenze sul preparato.
*
16.4
Eventuali altre informazioni che ci dovessero pervenire, Vi saranno comunicate attraverso revisione della Scheda di Sicurezza

AEROFILTRI s.r.l.Via Rubens, 23 • Milano • Italy