05-12-15
localhost—AER_IC_DOCa.gif
V AS_cc03
Persistenza del Fumo
*
L’ ‘Hang Time’ o Persistenza, di tutti i Fumogeni artificiali è funzione di alcuni fattori chiave :
*
Temperatura di ebollizione e velocità di evaporazione delle sostanze
*
Più è alta la temperatura di ebollizione e bassa la velocità di evaporazione della sostanza fumogena tanto più alta è la persistenza del fumo.
*
Viscosità e tensione di vapore
*
In generale, fra le sostanze, all’aumentare della viscosità e della tensione di vapore amenta anche la temperatura di ebollizione.
*
Dimensione delle particelle
*
Tanto più grandi sono le particelle tanto più basso è il rapporto superficie esterna / volume quindi maggiore è la persistenza. Ma, ricordate, tanto maggiore è la dimensione delle particelle tanto maggiore è la velocità di sedimentazione,
*
Temperatura ambiente
*
Generalmente maggiore è la temperatura ambiente dell’aria nella quale il fumo è generato, tano più rapidamente evaporerà il fumo.
*
Molti sistemi fumogeni (soprattutto quelli basati sulle esigenze dell’industria dello spettacolo) producono un effetto-fumo bianco e denso, ma che evapora molto rapidamente. Di conseguenza, sebbene l’effetto iniziale sia impressionante, il riempire di fumo ampi volumi diventa problematico, dato che si raggiunge rapidamente lo stadio nel quale il fumo prodotto da pochi minuti è già evaporato e la densità del fumo non aumenta più. Inoltre i sistemi che dichiarano una produzione di fumo senza dichiarare la densità del fumo o la sua visibilità non sono di alcuna utilità per ogni comparazione.
*
Concept ha introdotto l’indice di ‘Hang time’ che consente all’utilizzatore di misurare la prestazione relativa dei sistemi fumogeni, in particolare al riguardo di grandi volumi o di concentrazioni di fumo molto elevate.
*
In generale i fumi basati su olii, con il loro punto di ebollizione molto alto, produrranno un effetto-fumo molto duraturo. Ciò rende il sistema ViCount particolarmente adatto per il riempimento di grandi volumi che richiederebbero tempi di riempimento da 10 a 12 volte maggiori con sistemi basati sull’acqua per ottenere la stessa prestazione.
*
Per il fumo molto persistente a base acqua della Concept (p.e. Colt 4, Spirit 900A) è stato scelto un composto chimico di grado farmaceutico con il più alto grado nella sua classe ed è usato in percentuali di miscela molto elevate.
Ciò consente il massimo risultato ottenibile per un fumo a base acqua di alta persistenza con particelle di piccolo diametro e quindi con velocità di sedimentazione molto basse.
*
Quando è richiesto un fumo che si disperda rapidamente (evidenziazione di correnti d’aria localizzate, per esempio) si possono scegliere i modelli Colt 3 o Spirit 900B, dato che l’ingrediente attivo ha il più basso range di ebollizione fra tutti i prodotti di questa categoria.
Le sostanze fumogene sono miscele di idrocarburi che non hanno un punto di ebollizione definito.
Per questo si parla di “range” di ebollizione, e non di temperatura di ebollizione.
*
L’uso dell’indice di “Hang time” insieme ai valori di produzione di fumo (a patto che questi valori siano quantificati in termini di densità del fumo o di visibilità) permette una comparazione semplice fra sistemi fumogeni.
*
Ciò è particolarmente importante con le concentrazioni o densità più elevate, nelle quali la persistenza del fumo assumono una grande importanza
V Tipo di Fumo
Hang time a 20 °C..................Indice
* Fumo a base di olio di qualità alimentare Concept ViCount

3-4 ore....................................I10-12
* Fumo persistente a base acqua
Concept Colt 4 / Spirit 900A

1,25-1,5 ore...............................4-6
* Fumo a rapida dispersione
Concepì Colt 3 / Spirit900B

2-4 minuti ..............................0,17
* Fumo tipico del settore spettacolo

15-20 minuti.............................1
TECA pub
> Link Documenti correlati
AEROFILTRI s.r.l.Via Rubens, 23 • Milano • Italy